Il mondo del food delivery si avvicina al lusso e anche i piatti gourmet diventano da asporto. Scopriamo tutte le novità di questo trend in ascesa

Nell’Italia post-quarantena ci sono ancora molti dubbi riguardo ciò che si può fare e ciò che invece sarebbe meglio evitare. Tra le attività più colpite da questi cambiamenti ci sono sicuramente i bar e i ristoranti che in poco tempo si sono trovate a fare i conti con chiusure, perdite ingenti e nuove organizzazioni degli spazi.

L’arte del reinventarsi

Ma c’è chi non si arrende e ha deciso di far fronte a queste difficoltà reinventandosi e avvicinandosi ai servizi da asporto e a domicilio. E se prima questi servizi erano riservati ai fast food e ai locali di fascia media, adesso anche i ristoranti più lussuosi si avvicinano alla moda dell’asporto sperimentando il food delivery di lusso.

Perfino i grandi chef e i ristoranti stellati si sono organizzati per non fermare il loro business e, prendendo esempio da piccoli locali e grandi catene, hanno proposto ai loro clienti dei servizi a domicilio che permettono di gustare piatti gourmet comodamente nelle loro case, senza doversi preoccupare di nulla.

Si tratta di un trend già presente da qualche anno in alcune città europee e statunitensi e che ora sta prendendo piede anche nella nostra penisola. In America, ad esempio, esiste già da tempo l’usanza di ordinare ostriche e champagne a casa, e a Londra il servizio di food delivery di lusso Room Service dal 2001 ha raccolto numerosi consensi.

In Italia invece, fino a questo momento, l’idea di cibo gourmet era strettamente legato al ristorante lussuoso e alla consumazione sul posto, conservando ancora quell’aura di eleganza e formalità che lo contrapponeva al cibo veloce e da asporto, molto più informale.

Tempo di cambiamenti, dunque, per il mondo del food italiano che si apre a nuove sfide e sperimenta nuove possibilità. Vediamo quali sono i casi degni di nota.

Langosteria a casa

Il loro motto è “Tutto il gusto, la ricercatezza e il ritmo di Langosteria, anche a casa”. Il servizio delivery di Langosteria non si limita solo a portare il cibo in casa, ma trasferisce l’intera esperienza a casa dei clienti.

Il servizio prevede non solo i classici piatti già presenti nel menù, ma anche una speciale selezione gastronomica di pietanze pensate per essere consumate al meglio in casa: piatti sempre diversi a seconda della disponibilità di materie prime e della fantasia degli chef, accompagnati naturalmente da un’ampia selezione di vini.

A tutto questo, poi, si aggiunge il servizio personale Chef a casa, pensato per chi desidera organizzare un evento nella propria abitazione servendosi degli chef di Langosteria.

Il food delivery di lusso dello chef Wicky Priyan

L’opzione take away e delivery coinvolge anche il luxury sushi. La cucina giapponese, in realtà, non è nuova al servizio da asporto e a domicilio, anche se questi ultimi riguardava per lo più i ristoranti di fascia media.

Lo chef Wicky Priyan, originario dello Sri Lanka, ha portato i sapori dell’Asia a Milano con il suo Wicky’s Innovative Japanese Cuisine, e ora ha elaborato un menù speciale che i suoi clienti potranno consumare in casa o in ufficio: sushi, tartare, sashimi e piatti caldi.

Il servizio funziona online e telefonicamente e, altra importante novità, il cibo sarà consegnato in confezioni biodegradabili, con uno sconto del 10% rispetto al prezzo tradizionale. Inoltre, il servizio delivery a domicilio nell’area del comune di Milano funzionerà tramite taxi, con tempi di consegna dai 30 ai 90 minuti.

Cosaporto, cene stellate e piccoli regali

La startup Cosaporto ha introdotto nel mondo del food delivery non solo piatti gourmet, ma anche i regali. Dal 2017, infatti, recapita prodotti di alta gamma a domicilio: cibo di fascia alta, fiori, oggetti di design e bottiglie di vino, selezionati tra i migliori negozi e locali.

Tra i prodotti ricordiamo i dolci siciliani di Filippo La Mantia, le prelibatezze di Heinz Beck e della pasticceria giapponese Hiromi, e ancora gli aperitivi o i dolci della pasticceria crudista Grezzo Raw Chocolate.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti e le specialità possono diventare anche dei simpatici regali per sorprendere chi amiamo.

Carlo Cracco apre il suo e-commerce

È tra gli chef più amati e conosciuti d’Italia, e ora Carlo Cracco ha lanciato anche il suo shop online. Tra le sue proposte troviamo non solo i prodotti confezionati, ma anche quelli freschi artigianali o fatti su richiesta.

Ancora, lo chef ha deciso di condividere con i suoi clienti anche i migliori prodotti dei suoi fornitori e perfino il kit per preparare la perfetta pasta al pomodoro. Insomma, sarà possibile avere in casa tutto l’occorrente per cucinare come un vero chef stellato oppure coccolarsi con le prelibatezze preparate da Cracco.

Per sei mesi, tra l’altro, la gamma di articoli sarà infatti acquistabile anche su Amazon, grazie al progetto Amazon Campus Challenge.

Non perderti niente!
Il meglio nella tua casella di posta
ogni settimana.

*Ho letto e accettato l'Informativa sulla Privacy